E’ stata diffusa la prima bozza della legge di Bilancio 2018. Nel primo testo trapelato, a cui stanno ancora lavorando i tecnici del Tesoro, rientra il tanto atteso bonus ristruttazioni e vi è anche la stabilizzazione dell’ecobonus per i condomini. Vediamo quali sono le novità rispetto al documento reso noto nei giorni scorsi.

Bonus ristrutturazioni 2018 proroga – resta essenzialmente uguale la detrazione del 50% per gli interventi di ristrutturazione edilizia, che viene prorogata fino al 31 dicembre 2018.

Stabilizzazione dell’ecobonus per i condomini – gli incentivi per la riqualificazione energetica degli edifici delle parti comuni degli edifici condominiali vengono stabilizzati. Viene quindi eliminata la scadenza al 31 dicembre 2021.

Sismabonus 2018 – Le detrazioni fiscali per la messa in sicurezza antisismica verranno estese anche alle case popolari. Ancora non si sa se verranno incentivate le certificazioni statiche degli efici non seguite da lavori di adeguamento o miglioramento antisismico. Sembra dalla prima bozza diffusa che non ci sarà una stabilizzazione delle detrazioni e che il termine ultimo sarà quello del 31 dicembre 2021.

Bonus verde e bonus mobili – Il primo era la grande novità di questa legge di stabilità, il secondo l’intervento legato ai lavori di ristrutturazione. Nessuno dei due, pero’, al momento è presente nella bozza del ministero.

Pos obbligatorio – un’altra delle grandi novità annunciata dal ministro Calenda erano le multe di trenta euro a quei commercianti che non accettavano pagamenti con il Pos. Ma non vi è traccia della norma

Articolo visto su
Legge di Bilancio 2018, ecco la prima bozza (Edilportale)

Please follow and like us: