Utilizzare gli scarti agricoli per creare una casa. Non si tratta solamente di pura fantasia ma piuttosto di realtà, in Danimarca. Qui infatti è stata recentemente ideata e creata la prima abitazione 100% sostenibile e green. Impatto zero sull’ambiente, ecco la grande innovazione della casa biologica danese che è stata recentemente presentata dallo studio Een Til Een in occasione dell’apertura dell’ecopark BIOTOPE di Middlelfart.

Si tratta di un progetto particolarmente importante: come sappiamo infatti sono molti gli studiosi e gli esperti del settore a livello internazionale che stanno lavorando con grande assiduità per riuscire a creare strutture abitative più ecosostenibili. Ma qual è l’elemento distintivo della casa ecologica danese?

Utilizzo degli scarti agricoli
Per costruire questa particolare struttura sono stati impiegati materiali naturali di origine agricola quali paglia, alghe ed erba, mentre per la copertura è stata utilizzata la tecnologia Kebony.

Questo immobile da sogno ha già ottenuto numerosi sostegni statali di tipo economico, anche grazie all’accesso del Fondo per la costruzione ecologica lanciato dal Ministero dell’Ambiente danese.

Un progetto dall’alto contenuto innovativo
Che fa parte di un piano strategico più ampio, lanciato dal paese con lo scopo di rendere il territorio sempre più ecologico, adottando un approccio più attento all’ambiente e alla natura che porterà come conseguenza numerosi benefici per l’intera popolazione, sempre più sensibile a questo tipo di tematiche.

 

Please follow and like us: